3 ott 2014

Tenta e ritenta, e ritenta...

Tataaaaaa! Finalmente ce l'ho fatta!

Non potevo non condividere sul blog questa mia vittoria!

Dopo aver rotto le scatole al mondo intero con le mie torte di mele mal riuscite e finite, subito dopo il primo assaggio, nella spazzatura, ci sono riuscita!

Forse ho sbagliato qualcosa! ;-) Ma che soddisfazione!

Una torta che ha sapore di torta...  Una torta che profuma di torta... Una torta di mele che sa di torta di mele! E' venuta pure soffice! E persino bella da vedere!

Non ho seguito nessuna ricetta, sono andata a ruota libera. Non ho usato impastatrice, fruste, robot e accessori vari...

Non ho dosato gli ingredienti, che sono comunque sempre gli stessi.

Nell'ordine:
  •  uova: 2  (non ne avevo di più)
  •  zucchero: di canna, 2 cucchiai colmi
  •  un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio (forse 1 cucchiaio e mezzo, perchè un po' mi è scappato) di olio di semi
  • farina:  non ho idea di quanta. Quando mi è sembrato che l'impasto era della consistenza giusta, ho smesso di versarla dal sacchetto...
  • lievito
  • mele: 3 di cui 2 tagliate a tocchetti che ho affondato nell'impasto e 1 tagliata a spicchi per la superficie 
  • limone per non far annerire le mele
  • qualche ricciolo di burro sopra il composto prima di infornare
Infornata, 45 minuti a 170 °.

E ho sperato che Dio me la mandasse buona! E buona me l'ha davvero mandata!

Come sono contenta! E pensare che avevo pensato di chiudere in modo drastico la mia carriera di pasticcera... Ho corso il rischio di non godere di questo capolavoro di pasticceria casalinga! ...pasticceria in tutti i sensi! ^_^

Mai demordere! Non solo in cucina, anche nella vita... se vuoi ottenere un risultato! Se invece non ti interessa ottenere un risultato... allora è tutto un altro discorso!

4 commenti:

Agnese ha detto...

E brava Mugna! Ce L'hai fatta finalmente! Mai scoraggiarsi vero? Proverò a farla anch'io con le dosi che hai consigliato ciao un abbraccio forte! Agnese

marju vecchi ha detto...

Uehila Agnese!!! è sempre un grande piacere trovare un tuo commento sul blog!

Mai scoraggiarsi! e anche se ti viene uno scoramento basta aspettare un pò e ritentare...
Se ci sono riuscita io dopo molti tentativi a te verrà bene al primo colpo!

Forte che hai commentato questo post proprio oggi... Stanotte ho sognato che io e te andavamo a scuola di cucina, a Cassano d'Adda. Il cuoco che ci insegnava a cucinare era un tale Sandro e il posto era "sotto là". Ti ricorda qualcosa? ;-) Noi eravamo esattamente come allora, lui invece era molto invecchiato e pieno di rughe.
Ciao, bacione! ^_^

Agnese ha detto...



E sì che mi ricorda qualcosa! Cavoli Mary quanto tempo è passato cosa darei per ritrovarmi per una domenica indietro nel tempo (a quel tempo e a quelle domeniche! Quanto ci siamo divertite dai! E poi tu bevevi il chinotto e scoppiava la ridarola! Appena faccio la torta ti faccio sapere.Un bacio!Agnese

marju vecchi ha detto...

:-) sigh! Un sorriso e un sospiro...
Nostalgia!