9 ottobre 2014

Un Corso in Miracoli... (o miracoli in corso?)

Un Corso in Miracoli è un libro davvero interessante, che acquistai nel lontano 2000. Ricordo che c'era ancora la Lira e costava una cifra. Oltretutto l'unica edizione era in inglese.

Io, l'inglese lo sapevo cosìcosì, diciamo che lo sapevo poco meno di niente... ora e oramai, il mio inglese si è perso nel tempo e col tempo.

Comunque...

L'avevo comprato e avevo iniziato a leggerlo, a studiarlo, e a fare gli esercizi... Con molte difficoltà, lo ammetto, ma concettualmente era piuttosto intuibile.

La mia voleva essere anche una sfida. In fondo si trattava di un Corso in Miracoli, o no?

Tra le persone che frequentavo a quell'epoca, trovai un'amica, anche lei interessata ai temi che riguardano l'evoluzione spirituale, che si prese l'impegno di tradurne il testo. Avremmo fatto gli esercizi insieme e sarebbero stati tradotti man mano...

Ma la vita riserva sempre molte sorprese, ci siamo perse di vista e siamo andate ognuna seguendo la propria direzione... Il libro è rimasto a lei!

Ora c'è anche in italiano. Forse è arrivato il momento di riprenderlo!

Su Macrolibrarsi, si trova l'edizione unificata e rivista, versione che include i supplementi, che erano stati pubblicati separatamente col titolo "Estensione dei principi di Un corso in miracoli". Tra l'altro, è l'unica traduzione italiana autorizzata dalla Foundation for Inner Peace.

Un Corso in Miracoli, come si può facilmente dedurre, tratta di temi spirituali universali ed è strutturato come se fosse un programma di studio e di insegnamento.

Praticamente sono tre libri in uno: un libro di testo; un libro con 365 esercizi per studenti, uno al giorno; un manuale per insegnanti, scritto sotto forma di domanda e risposta.

Una cosa bella di questo Corso è che le lezioni non si devono per forza seguire nell'ordine come vengono presentate, ma si può scegliere la lezione che più ci è affine e che ci attrae maggiormente, sulla quale ci possiamo soffermare per tutto il tempo che crediamo ci sia necessario, anche per più giorni di seguito. Poi si passa alla lezione successiva.
L'unica cosa che viene raccomanda è quella di non fare più di una lezione al giorno.   

Si legge nel libro: 
"Alcune delle idee presentate nel libro di esercizi ti risulteranno difficili da credere, altre potranno sembrarti alquanto sbalorditive. Questo non ha alcuna importanza.
Ti viene semplicemente chiesto di applicare le idee secondo le istruzioni date. Non ti si chiede di giudicarle. Ti si chiede solo di usarle. Usandole acquisiranno per te significato e scoprirai che sono vere”


...e termina con queste parole:  
"Questo Corso è l'inizio, non la fine... Non ti vengono più assegnate lezioni specifiche, poiché non ce n'è più bisogno. D'ora in avanti ascolta solo la Voce che parla per Dio... Egli dirigerà i tuoi sforzi, dicendoti esattamente cosa fare, come dirigere la tua mente e quando venire a Lui in silenzio, chiedendo la Sua guida sicura e la Sua Parola certa."

...ma sì, dai, ti dico anche l'inizio. Poi però il resto lo scopri da te! 
"Nulla di ciò che è reale può essere minacciato.
Nulla di irreale esiste.
In questo si trova la pace di Dio".


Buona lettura e buono studio!

Nessun commento: