27 ott 2015

E Dio per popolare il Cielo creò gli Angeli

Il primo pensiero di Dio fu un angelo.
La prima parola di Dio fu un uomo.
Khalil Gibran


Quanti sono gli Angeli? 
Il numero degli Angeli è immenso, incalcolabile. testi sacri delle varie religioni, riferendosi ad essi, parlano di schiere, legioni, eserciti...

Secondo il Libro di Daniele (7:10) sono “mille migliaia e diecimila volte diecimila”. 

Voltaire nella sua Enciclopedia – citando Citando Duns Scoto, filosofo e teologo scozzese conosciuto anche come Doctor Dubtilis – afferma che l’autore “ha contato mille milioni di angeli”.

Il mondo degli Angeli è ordinato in Gerarchie, Cori di potere e purezza crescente. Ogni gruppo Angelico ha le proprie caratteristiche.

Secondo Dionigi l'Aeropagita, autore del trattato Gerarchie Celesti, le categorie angeliche sono suddivise in nove gruppi, che a loro volta sono classificati in tre Gerarchie.

Come anche nei 9 Cieli del Paradiso dantesco esistono vari tipi di Angeli, nove per l' esattezza (nove sussistenze) che sono divisi in tre Gerarchie.

San Gregorio II (che fu papa dal 715 al 731) ridusse a nove Gerarchie, od ordini i dieci Cori di angeli riconosciuti dagli Ebrei e precisamente:

  • Angeli 
  • Arcangeli 
  • Principati 
  • Potenze 
  • Virtù 
  • Dominazioni 
  • Troni 
  • Cherubini 
  • Serafini
Cherubini e i Serafini sono gli angeli più vicini a Dio. 
San Tommaso, dice che i Troni sono vicini a Dio quanto i Cherubini e i Serafini perché Dio sta seduto su di loro.

La prima gerarchia, quella dei Consiglieri Divini, e quella più vicina a Dio ed è costituita da Serafini, Cherubini e Troni.

La seconda gerarchia, quella dei Governatori Celesti, è composta dalle Dominazioni, Virtù e Potestà.

La terza gerarchia, quella dei Messaggeri Celesti, comprende Principati, Arcangeli e Angeli.

PRIMA GERARCHIA
Gerarchia suprema: Serafini - Cherubini – Troni
Questa è la gerarchia che sta davanti al Trono di Dio, e sono gli angeli "assistenti", quelli che, secondo san Tommaso, non scendono mai sulla terra.

La categoria dei Serafini (Hayyot Ha Kados; dalla Qaballah) è quella più vicina a Dio. Il loro nome letteralmente significa "coloro che bruciano". Sono esseri che ardono di luce e calore, i più lontani dall'uomo, ma più vicini alla sorgente dell'energia di Dio. Si muovono incessantemente accanto al Trono di Dio cantandone le lodi e mantenendo viva e costante la luce e l'amore che emana da Dio.
Pianeta Saturno.

Cherubini (Ophanim) sono ricordati dalla storia come i guardiani dell'"Arca dell'alleanza". Il loro compito è di ricevere gli insegnamenti direttamente da Dio e trasmetterlo alle Gerarchie inferiori degli Angeli. Sono i tutori della conoscenza divina, coloro che hanno le chiavi del Paradiso.
Nell'astrologia il loro pianeta dominante è Urano.

Troni (Aralim) sono coloro che rendono manifesta la giustizia di Dio. Sono Esseri purissimi al di sopra di ogni tentazione. Costantemente al cospetto di Dio, c'insegnano a prendere coscienza delle lezioni che la vita ci porta e a comprenderle. Pertanto sono coloro che vanno invocati solo nei momenti difficili della nostra esistenza.
Pianeta Saturno.

SECONDA GERARCHIA 
Gerarchia media: Dominazioni - Potestà - Virtù
E' la gerarchia che governa il mondo. Sono gli angeli "ministranti", quelli che vigilano sulle più grandi realtà dell'universo.

Le Dominazioni (Hashmalim) sovrintendono e regolano le mansioni angeliche, oltre a essere coloro che curano e presiedono il governo degli uomini e i loro governanti. Sono esseri di grande levatura, che ci aiutano a comprendere i messaggi e i giudizi di Dio, per noi misteriosi.
Appartengono al pianeta Giove.

Il nome Virtù (Malachim) indica il coraggio in tutta la sua forza. Sono coloro che ci spronano e donano il coraggio per affrontare le prove della vita, coraggio che viene direttamente dalla fonte di Dio. Sono anche dispensatori di valore e grazia. Essi ricevono le mansioni direttamente dal coro delle Dominazioni e si prodigano di trasmetterlo ai Cori inferiori.
Pianeta Sole.

Potestà (Seraphim). Questi Angeli hanno il potere di combattere il male in tutte le sue espressioni, lottano contro i diavoli e gli uomini malvagi, impediscono il compiersi di cattive azioni. Per Volontà Divina, furono coloro che gettarono i diavoli dall'Eden e che misero a fuoco e fiamme Sodoma e Gomorra. Senza il loro aiuto l'umanità sarebbe devastata dal male.
Influsso planetario: Marte.

TERZA GERARCHIA 
Gerarchia inferiore:  Principati - Arcangeli- Angeli
E' la gerarchia che esegue gli ordini di Dio, ed ha la speciale missione di avere cura degli uomini.

Principati (Elohim) sono coloro che ci inducono ad obbedire con umiltà alla Potenza di Dio e alle sue scelte. L'Arcangelo Michele è stato eletto da Dio come Principe di questo Coro e Principe delle nostre anime e della Chiesa; infatti, i Principati sono i protettori delle Religioni del mondo.
Pianeta: Venere.

Gli Arcangeli (Beni-Eloim) ci sono ben noti dai tempi dei tempi; essi sono i Messaggeri Divini per eccellenza, ambasciatori di grandi e importanti missive da parte di Dio. Sono anche coloro che fanno da "filtro" tra Dio e l'essere umano: nessun uomo, infatti, può contemplare il volto di Dio senza restare folgorato dalla potenza della luce Divina.
Per mezzo degli Arcangeli noi riceviamo la potenza e gli insegnamenti di Dio, essi sono i "diretti responsabili" degli Angeli, ai quali delegano missioni e aiuti per gli esseri umani.
Il pianeta dominante: Mercurio.

Gli Angeli sono i più vicini a noi umani, hanno il compito di aiutare l'essere umano nel quotidianoSono conosciuti come soccorritori, rivelandosi tali nel momento in cui li invochiamo. 
Pianeta Luna.

Possiamo dunque intendere le Gerarchie Angeliche come i tramiti o i veicoli dell'emanazione del Pensiero Divino Creatore verso la manifestazione fisica del Creato.

Le schiere angeliche operano lungo il percorso della Creazione secondo il loro grado di Conoscenza e la loro Funzione; operano dal momento in cui la Volontà Divina"decide" fino alla manifestazione fisica di tale Volontà, secondo le Leggi a cui essi sono sottoposti.

Ogni singolo Coro e Ordine riceve dal livello superiore ed emana al livello inferiore quanto tali Leggi consentono: ciò permette alfine all'elemento creato di assumere una propria identità e caratteristiche proprie.

Dai Serafini agli Angeli assistiamo dunque alla "solidificazione" della Volontà Creatrice: i primi ne saranno Puro Specchio, i secondi Custodi e Costruttori a livello fisico.

FONTE: http://quel-soffio-celeste-cielo1.webnode.it/

...e che la Forza sia con te e con tutti noi! ^ _ ^ mv 

Nessun commento: