15 novembre 2017

Routine di esercizi mentali di Bruce Lee

Torniamo a parlare di Bruce Lee.

Di lui ricordo un film, l'unico che ho visto,tanti e tanti anni fa, e che avrei voluto non vedere in quanto non era, non è il mio genere. Titolo: Cinque dita di violenza.

Per moltissimi anni me ne sono completamente dimenticata, di lui e del film.

Come spesso accade, l'ho riscoperto dopo tantissimo tempo ed è stata una graditissima sorpresa.

Su questo blog avevo già postato le sue 11 fondamentali lezioni. Le troviamo QUI. Andare a rileggere non ci può certo fare male, anzi!

In questo post, invece, vediamo quella che era la routine di esercizi che Bruce Lee eseguiva giornalmente per rafforzare corpo e spirito e che erano alla base del suo stile di vita.

Routine di esercizi mentali



La forza di volontà
Riconoscere che la forza di volontà è la corte suprema di tutti i dipartimenti della mente. Mi eserciterò ogni giorno, quando avrò bisogno dello stimolo per agire per qualsiasi scopo; e formerò come un abito su misura per convertire il potere della mia volontà in azioni e lo farò almeno una volta al giorno.

Le emozioni
Rendermi conto delle mie emozioni positive e negative, crearmi l’abitudine quotidiana di promuovere lo sviluppo delle emozioni positive e aiutarmi a convertire quelle negative in qualcosa di positivo.


La ragione
Riconoscere che le mie emozioni positive e negative sono pericolose se non vengono controllate e guidate per un fine desiderato, depongo tutti i miei desideri, i miei obiettivi ed i miei propositi sotto il potere della ragione e sarò guidato da essa per esprimere tutto questo.

L’immaginazione
Riconoscere la necessità di piani e idee sani per il raggiungimento dei miei desideri, svilupperò la mia immaginazione appellandomi a lei quotidianamente affinché mi aiuti nella formazione dei miei progetti.

La memoria
Riconoscere il valore di una mente vigile e di una memoria attenta, incoraggerò la mia ad essere sempre in allerta preoccupandomi di imprimere chiaramente tutti i pensieri ed i desideri da ricordare, associando questi pensieri ai relativi obiettivi, i quali verranno richiamati alla mente di frequente.

Il subconscio
Riorganizzare l’influenza di mio subconscio sulla mia forza di volontà, mi prenderò cura di sottoporgli un quadro chiaro e preciso del mio scopo principale nella vita e tutti gli effetti secondari che portano al mio scopo principale, manterrò costantemente impressa questa immagine nel mio subconscio e la ripeterò ogni giorno.

La coscienza
Riconoscendo che le mie emozioni spesso sbagliano con il loro eccessivo entusiasmo e la mia facoltà della ragione, spesso, è carente dei sentimenti necessari per permettermi di combinare la giustizia con la misericordia nei miei giudizi, chiedo alla mia coscienza di guidarmi su ciò che è giusto e sbagliato; non mi permetterò mai di mettere da parte il suo verdetto, non importa quale sarà il prezzo per farlo.

💗 con Gratitudine, con Amore e con Gioia💗 màriah